“Per un attimo i nostri sguardi si incrociano. Non avevo mai incontrato nessuno con occhi così scuri e profondi da correre il rischio di sprofondarci dentro. Mi fanno pensare a quel misto di attrazione e terrore che solo il mare di notte è in grado di suscitarmi.
Fanculo! Devo essere davvero fuori fase per starmene qui a fare stupide elucubrazioni sul colore degli occhi di un ragazzo. Di Pietro.”

(dal racconto Fudge cake boy)